Il mio arredo e qualche consiglio, Le mie recensioni

Bardelli vetri artistici: la magia del vetro che cambia colore

Come ormai sapete, se leggete sempre il mio blog o mi seguite su Instagram, adoro i prodotti originali, Made in Italy e con un design accattivante. In questo specifico caso, devo aggiungere necessariamente un semplice aggettivo che è spesso utilizzato anche nella comunicazione dall’azienda di cui vi parlerò in questo post: magici. Esagerato? No, affatto. È tutto vero e ve lo posso confermare perché a casa ho una delle loro creazioni: il sottopiatto Magic Plate.

Per la prima volta, pur essendo giornalista ormai da quasi 20 anni, sono davvero in difficoltà nello spiegare a parole la “magia” di questi prodotti. Ho intervistato così Sara Zanoni, architetto ma soprattutto vera e propria anima creativa e manager di Bardelli Vetri Artistici. Grazie a competenze sia pregresse, derivanti dal precedente lavoro di architetto, che acquisite negli ultimi anni, soprattutto nel marketing e nella comunicazione, ha traghettato una piccola azienda familiare sulle rotte dell’eccellenza dimostrando un forte spirito imprenditoriale non sempre scontato nel passaggio generazionale. Merito senz’altro anche della sua spigliatezza e del suo entusiasmo contagioso che emergono con forza nel blog aziendale e su Instagram (seguitela QUI e guardate le Stories che pubblica quotidianamente).

IMG_4317-848x537

Sara, raccontaci un po’ com’è nata l’azienda Bardelli Vetri Artistici…

Sara Zanoni: Prima di tutto è bene capire che l’azienda principale di famiglia, dove tuttora lavorano i miei genitori, mio zio e mio fratello, è un’altra: la Zaot Srl, specializzata nella produzione di vetro altamente tecnologico destinato all’ottica industriale. Parallelamente negli anni ‘90 mio zio Adelfio decise di acquisire un negozio storico di casalinghi del nostro paese, che portava appunto il cognome dei fondatori, ovvero Bardelli. Nel 1998 la famiglia Zanoni ebbe un’intuizione: utilizzare gli scarti ottenuti dalla produzione della Zaot Srl – ovvero un esclusivo e costosissimo vetro dicroico – fondendoli con il classico vetro trasparente per dare vita a nuove creazioni, permettendo anche così una produzione ecosostenibile. Produzione che è sempre stata curata da mia zia Luisa, che ancora oggi lavora con me nel nostro laboratorio.

Tu però entri più tardi in questa storia aziendale….

Sara Zanoni: Vero! Anche se da studentessa nei momenti liberi aiutavo nel negozio di casalinghi di famiglia, una volta laureata ho iniziato a lavorare in un importante studio come architetto, un lavoro che amavo profondamente. A 28 anni, però, ho scoperto di avere la sclerosi multipla e i disturbi causati dalla malattia, in particolare una grande stanchezza, non mi hanno consentito più di seguire i cantieri con la stessa energia che avevo prima. Per questo ho rivalutato, devo ammetterlo proprio per necessità, l’idea di dedicarmi all’azienda di famiglia. All’inizio non era quello che avrei desiderato ma poi pian piano mi sono davvero appassionata, dando il mio apporto non solo in termini di creazione di prodotti che presentano linee più leggere e un design più contemporaneo rispetto a quelli precedenti, ma anche in termini di progettualità. Ho iniziato infatti ad analizzare i costi tarando di conseguenza i prezzi delle nostre proposte, ho introdotto nel business il personal branding e fin da subito ho curato nel dettaglio il packaging e reso più efficace la nostra comunicazione. 

Arriviamo al nocciolo dell’intervista: cerca di spiegarci in cosa consiste questa “magia” dei vostri prodotti…

Sara Zanoni: Il merito è del nostro trattamento esclusivo, detto appunto dicroico. Siamo gli unici in Italia a realizzare vetrofusione dicroica per ogni tipo di decorazione, anche di grandi dimensioni. Il trattamento dicroico è un deposito in alto vuoto di un film sottilissimo di metalli che ha la capacità di bloccare un solo colore che compone lo spettro dei colori, l’arcobaleno per intenderci. Il trattamento “blocca” ad esempio il colore rosso, ed è proprio il rosso il colore che io vedrò in riflessione, mentre in trasparenza vedrò il ciano (un azzurro chiarissimo) che è il colore risultante dalla sommatoria dei colori dello spettro tranne il rosso. Non immediato da capire, e ne sono consapevole!

Comunque a livello pratico ciò significa che il vetro dicroico è in grado di cambiare colore in base all’esposizione alla luce. Per esempio, nel sottopiatto Magic Plate che hai tu il vetro dicroico risulta colorato se appoggiato su un piano scuro, mentre presenta delle tonalità che si avvicinano a quelle del ghiaccio se appoggiato su un piano chiaro.

BARDELLI_0022-M-848x537

Il video allora senz’altro risulta lo strumento più veloce per far percepire la “magia”…poi però va diffuso. Quanto vi sta aiutando il web a far conoscere la vostra azienda?

Sara Zanoni: Moltissimo! Oltre al nostro sito internet con lo Shop dove vendiamo i nostri prodotti, i social network e in particolare Instagram con i post e le sue Stories rappresentano oggi lo strumento più efficace per far conoscere le nostre creazioni e per creare un filo diretto con i nostri followers. Vendendo direttamente e non tramite rivenditori riusciamo poi anche a mantenere prezzi competitivi nonostante i costi che dobbiamo sostenere, dal momento che i nostri sono pezzi artigianali realizzati interamente a mano nel nostro laboratorio di Vittuone, alle porte di Milano. Qui abbiamo anche uno showroom per chi abita in zona e vuole vedere dal vivo alcune delle nostre creazioni che spaziano dall’oggettistica ai complementi d’arredo, dalle vetrate per porte e finestre agli specchi (che realizziamo per i clienti su misura), fino ai bijoux.

Grandi soddisfazioni stiamo ottenendo anche dalle bomboniere per occasioni speciali come matrimoni o battesimi. Proprio a tale proposito su www.bardellivetri.com per ordini superiori ai 20 pezzi è possibile ottenere uno sconto del 20%. Una promozione che dura tutto l’anno, oltre a quelle dedicate a momenti speciali come San Valentino ormai alle porte. A tale proposito, Sara ha pensato a delle combo davvero interessanti che potete trovare QUI. Potrebbe essere una buona occasione per avere a casa vostra o regalare al vostro amore alcune di queste straordinarie magie!

SUGGERIMENTO PER VOI: iscrivendovi alla newsletter dal sito www.bardellivetri.com riceverete via e-mail un coupon che vi dà diritto al 15% di sconto sul primo acquisto!

SValentino

Post scritto in collaborazione con Bardelli Vetri Artistici

Ecco alcune foto scattate a casa mia con il sottopiatto Magic Plate.

MAGIC PLATE SU PIANO IN MARMO

MAGIC PLATE SU PIANO DI LEGNO CHIARO

MAGIC PLATE SU PIANO SCURO

DETTAGLI DI “MAGIA”

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...